bloggif haikuPubblichiamo foto e lettera del Sig. Carmelo Salvaggio relative alle attività svolte dalla classe 5 F, sulla Poesia Orientale.

 POESIA ORIENTALE Nozioni di Haiku: Considerazioni di fine progetto

Ho accolto l’invito della docente Maria Luisa Politi con entusiasmo ed una punta di orgoglio. Essere contattato per trasmettere le mie esperienze ai ragazzi, mi ha grandemente gratificato dandomi una carica particolarmente forte di responsabilità ed impegno.

Passati alcuni mesi dal momento in cui, aderendo a quell’invito, abbiamo dato corso a questa bellissima avventura non mi sembra vero che già sia terminata. Trasmettereconoscenze di qualsiasi genere ai giovani ha il sapore della scoperta e del dono, conscio di quanto sia importante spargere il seme della ricerca e della conoscenza.

Superata la fase istruttoria di presentazione del progetto, tutto si è svolto nell’arco di cinque o sei settimane. Il nutrito e serrato programma è stato portato avanti con la complicità e la disponibilità della splendida classe ‘V F’, della scuola primaria del plesso scolastico ‘Grazia Deledda’ appartenente all’istituto comprensivo “G. Matteotti” di Aprilia (LT).

     Lo sviluppo del progetto ha tenuto conto della novità espressiva alla quale i giovani venivano sottoposti, pertanto prima ancora di entrare nel vivo della creatività poetica, ho trovato importante dare cenni storici, geografici, religiosi e di pensiero a loro che scalpitavano, presi dalla novità del messaggio.

   Il programma si è dunque articolato dando respiro al dibattito perché non fosse noioso o addirittura stancante visto che tutto veniva proposto nelle ultime due ore della settimana scolastica.

Sono stato piacevolmente gratificato dalla preparazione, dalla reazione e dalle interlocuzioni di questi splendidi allievi e non vi nego che la soddisfazione mi ha dato in certi momenti la convinzione che il paese del sol levante, culla di questa espressione poetica, fosse veramente vicino. Ma lo stupore è stato ancora più grande allorché i componimenti scritti dai ragazzi sono stati da me letti ed interpretati all’interno della tecnica e delle regole trasmesse. È stato veramente interessante notare come tutta quella massa di informazioni anche un poco concettuose, non lo nego, siano state ben assimilate e digerite da questi “haijin” (scrittore di haiku)in erba. Infatti tutti hanno dato sfoggio di bravura nell’interpretare in modo inequivocabilmente preciso le nozioni date. Ancora di più mi ha colpito il desiderio di conoscenza che li ha accompagnati. Attraveso ricerche, domande dirette, disegni, confronto ho avuto la chiara sensazione della loro applicazione che si è manifestata con un profitto eccellente. Guidati dalla premura e dall’attenzione della loro maestra, questi ragazzi hanno raccolto ordinatamente i loro appunti nella cartellina creata per l’occasione certo che la riempiranno di nuove creazioni poetiche.

       Al termine di questa bellissima esperienza, non mi resta che ringraziare le istituzioni scolastiche preposte, la docente Maria Luisa Politi e soprattutto gli splendidi ragazzi della ‘V F’ che mi hanno offerto questa possibilità di condividere nozioni, notizie e creatività sulla poesia orientale ed in particolar modo sullo HAIKU, che da oggi in avanti non sarà per loro un perfetto sconosciuto.

Da parte mia, conserverò il grandissimo piacere di essere stato accettato e compreso con tanta attenzione e tanto affetto.

     A ricordarmi questa esperienza avrò sulla scrivania un rosso biglietto di ringraziamento con i nomi di tutti voi allievi e la bellezza di un “Bonsai” da curare, dono e segno tangibile del vostro “primaverile” entusiasmo.

ありがとうとさようなら   (Arigatō to sayōnara)

Aprilia, 12 marzo 2019

Carmelo Salvaggio

 

Files:
Oriente in classe
Data 2019-07-03 Dimensioni del File 764.77 KB Download 9 Scarica