bloggif futuraroma

L'innovazione e le buone pratiche della scuola a Palazzo Venezia con FuturaRoma. L'iniziativa del MIUR legata alla scuola Digitale.L'Animatore Digitale, Antobenedetti Gina e un componente del Team, Ins. Fagiolo Carla, hanno partecipato al Corso di Formazione MASTER CLASS - Juan Carlos De Martin "Il ruolo del digitale nell'innovazione scolastica italiana". Creativi ed originali gli elaborati e le costruzioni delle scuole Presenti all'evento. https://youtu.be/qhFTNAPaXqc

bloggif 5bce061d3f0aa

Fino a domani l’innovazione e le buone pratiche della scuola a Palazzo Venezia con #FuturaRoma. L'iniziativa del Miur aperta dal Sottosegretario Salvatore Giuliano

... il nostro compito: fornire ai nostri ragazzi gli strumenti per affrontare il futuro”.  Così il Sottosegretario Salvatore Giuliano ha aperto  le porte di #FuturaRoma, l’iniziativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che, fino a martedì 23 ottobre, ha messo in “mostra”, a Palazzo Venezia, l’innovazione didattica e la scuola digitale, con 41 workshop rivolti ai 1.044 docenti iscritti, al personale scolastico e, soprattutto, alle studentesse e agli studenti. Presenti circa 100 scuole tra quelle d’infanzia, primarie e secondarie, ognuna di loro con una propria delegazione.

“La scuola oggi ha la necessità di essere al passo con i tempi. Occorre prendere atto che il mondo è in continua evoluzione e la scuola deve muoversi con esso – ha proseguito il Sottosegretario -. Così come il mondo cambia, anche le modalità di apprendimento degli studenti sono in continua evoluzione”.

Diverse le aree tematiche di #FuturaRoma. Tra queste, l’Agorà, spazio per le conferenze e gli incontri istituzionali; la Future Zone, dedicata alle innovazioni e alle buone pratiche digitali delle scuole locali. E ancora: il Digital Circus, riservato a Fab Lab, droni, dimostrazioni di robotica, simulatori e altre innovazioni; il Teachers Matter, per la formazione di oltre 800 docenti con a disposizione 30 sessioni sull’innovazione e sul digitale. La Hack Arena  finalizzata allo svolgimento di un hackathon nazionale. Nello Stakeholders’ Club:  le collaborazioni positive sulla didattica digitale. Lo Students Matters: l’area riservata ai laboratori per gli oltre 400 studenti partecipanti all’evento.

Inoltre 150 studentesse e studenti, provenienti da 53 città e 58 scuole di tutta Italia, hanno animato le maratone digitali: dall’hackathon nazionale alla simulazione del G-20 ‘Diplomacy Challenge’. Un’occasione unica per raccontare, approfondire e vivere i temi del Piano Nazionale per la Scuola Digitale.